I miei dati? Preferisco affidarli a un operatore parastatale.

I dati parlano chiaro: per la maggior parte della popolazione svizzera è fondamentale sapere a chi appartiene l’infrastruttura digitale. Il 77% delle persone preferisce infatti affidare i propri dati digitali a un’azienda parastatale piuttosto che a una di proprietà di privati. E anche in ambito digitale il fatto di avere un «legame con la Confederazione» è molto apprezzato. È questo quanto emerge da un sondaggio rappresentativo commissionato dalla Posta.

Continuare a leggere

Da gialla diventa verde: la Posta cambia la sua immagine aziendale

Per più di 100 anni, il colore della Posta è stato il giallo, il «Giallo postale» per l’esattezza. Ma ora è tempo di cambiare: la Posta diventa verde. Essendosi prefissata obiettivi ambiziosi in materia di sostenibilità, vuole che questi siano visibili a primo impatto. D’ora in poi quindi il colore della Posta sarà il verde. E poiché il verde è di tendenza, ha deciso anche di brevettare il nuovo verde postale.

Continuare a leggere

«Il postino? Una delle professioni più adatte per raccontare una storia»

Il protagonista del romanzo «Gleich, später, morgen» («Subito, dopo, domani»), dell’autore svizzero Thomas Pfenninger, è un addetto al recapito delle lettere. Il libro narra la storia di un uomo che ama il suo lavoro. Un postino che porta notizie belle e brutte. Un addetto al recapito delle lettere che vuole fare del bene e che per riuscirci oltrepassa una serie di limiti. Ma quanto c’è di vero in questo romanzo? Analizziamo il libro più da vicino per confrontarlo con la realtà.

Continuare a leggere

Navigazione della pagina