Articoli per Recapito

Quando una lettera o un pacco fa sparire per un istante le mura del carcere

La Posta c’è, per tutti. Per chi è detenuto in carcere gli invii postali sono uno dei pochi contatti con i propri familiari e amici che vivono all’esterno in mezzo alla società. A volte le emozioni suscitate da questi invii riescono a dissolvere per un momento la loro grigia quotidianità e a dissolvere le mura del carcere. Abbiamo dato uno sguardo alle attività di recapito postale presso il penitenziario di Thorberg e nell’unico carcere femminile svizzero, entrambi nel comune di Hindelbank.

Continuare a leggere

Asendia: da «startup» a global player nel settore dell’e-commerce

Ogni secondo nel mondo qualcuno ordina un nuovo paio di scarpe da ginnastica o un capo alla moda in uno shop online. E le probabilità che a gestire il processo di ordinazione e la spedizione internazionale sia Asendia sono molto alte. Un’azienda nella quale la Posta Svizzera detiene una partecipazione da otto anni. Perché? Asendia […]

Continuare a leggere

«Ad alcuni postini piace spingere un po’ sull’acceleratore»

Nel 2010 il veicolo elettrico per il recapito a tre ruote impiegato dai postini faceva un po’ ridere, ma nel frattempo si è rivelato un vero successo: non è infatti solo ecologico e apprezzato da collaboratori e clienti perché silenzioso, ma si è dimostrato anche estremamente longevo e richiede scarsa manutenzione. Vediamo perché, osservando il lavoro del «meccanico a domicilio» Bänz Heiniger.

Continuare a leggere

Navigazione della pagina