Articoli per Lettere

La Posta fa testare a fondo il proprio sistema di votazione da hacker specializzati

Dal 25 febbraio al 24 marzo 2019 la Posta sottoporrà il proprio sistema di voto elettronico a un test pubblico in cui gli hacker saranno invitati a sfidarne la sicurezza. In tal modo saranno soddisfatte le disposizioni della Confederazione e dei Cantoni. Con il cosiddetto test pubblico di intrusione, gli specialisti IT registrati potranno testare a fondo il sistema e, con uno scrutinio fittizio, potranno cercare di manipolare il risultato. La Posta farà confluire i risultati del test di resistenza nello sviluppo del proprio sistema di voto elettronico. La Posta pubblica oggi il codice sorgente del proprio sistema, che potrà anch’esso essere esaminato criticamente da esperti indipendenti, i quali potranno prepararsi accuratamente al test di intrusione. Per Denis Morel, responsabile del team per il voto elettronico presso la Posta, questa procedura inconsueta per la Svizzera non è assolutamente un motivo per trascorrere notti insonni, come afferma nell’intervista. È comunque curioso di osservare la creatività e la ricercatezza degli hacker altamente specializzati.

Continuare a leggere

Un giovane fattorino alla rincorsa del puck

Svolgere una formazione professionale e al contempo allenarsi per uno sport di competizione è una sfida notevole. La Posta propone apprendistati ideati appositamente per gli sportivi d’élite, permettendo così agli apprendisti di dedicare sufficiente tempo all’attività sportiva. Anche Matteo Tedoldi, giovane sportivo d’élite ticinese, membro della selezione di Swiss Olympic 2018/2019 nella categoria hockey su ghiaccio e appassionato della professione di fattorino, ha optato per questa soluzione. Scopriamo qual è la sua vita nel quotidiano.

Continuare a leggere

Nuova regolamentazione della vendita per corrispondenza: ecco una panoramica dei principali cambiamenti per i consumatori svizzeri

Sul divano, in treno, oppure durante la pausa pranzo: sempre più svizzeri acquistano online in tutto il mondo e si fanno consegnare la merce comodamente a casa propria. Dal 1o gennaio 2019 è entrata in vigore la nuova «Regolamentazione della vendita per corrispondenza dell’Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC)» per invii internazionali.

Continuare a leggere

Navigazione della pagina