Archivi autore per Jacqueline Bühlmann

Volumi di pacchi impegnativi? Niente di nuovo per la Posta…

La Posta non ha mai elaborato così tanti pacchi come nel mese di aprile 2020. Con 17,3 milioni di pacchi trattati, in tale mese la Posta ha segnato un record assoluto. Alla base c’è il boom del commercio online durante il coronavirus. Ma sapevate che c’è stato un tempo in cui la Svizzera spediva più pacchi pro capite rispetto agli Stati Uniti? Anche le PPT avevano segnato un record…

Continuare a leggere

Come la Posta ha combattuto le epidemie del secolo scorso

Il coronavirus non è la prima pandemia che la Posta ha dovuto affrontare. Sapevate che durante l’epidemia di afta epizootica i collaboratori della Posta sono dovuti restare in quarantena e la corrispondenza veniva recapitata dalla polizia locale? E che le filiali della Posta hanno dovuto chiudere temporaneamente perché i suoi impiegati avevano contratto l’influenza spagnola? L’archivio delle PTT apre il suo tesoro di informazioni e ci rivela se la Posta ha già vissuto una situazione di crisi simile al coronavirus e come ha reagito.

Continuare a leggere

Da inizio marzo sono quadruplicate le consegne a domicilio di pane fresco da parte della Posta

Quando la gente è obbligata a rimanere a casa, la figura del postino diventa ancora più importante. Ci consegna direttamente a casa la merce che abbiamo ordinato online, i generi alimentari e in alcune località anche il pane fresco della panetteria locale. Da inizio marzo le ordinazioni per «Il pane per posta» sono quadruplicate. E quasi ogni giorno si aggiungono nuove panetterie che desiderano proporre il servizio di consegna a domicilio locale per il loro pane fresco. La Posta sostiene le panetterie occupandosi della logistica per la fornitura sull’ultimo miglio.

Continuare a leggere

Navigazione della pagina